menupizza.it - storia e ricette della pizza in Italia e nel mondo

Informazioni:

Scrivici info@menupizza.it

in Pizza News

È da sempre risaputo che Napoli è la patria della pizza, città conosciuta in tutto il mondo proprio per questa sua qualità. Finora si trattava, però, solo di teoria, infatti non c’erano delle prove concrete che accertassero Napoli come città migliore d’Italia a fare la pizza. Tutto questo fino a pochi giorni fa, quando Yelp, famoso sito che riunisce recensioni su ristoranti, locali e molto altro, si è preoccupato di stilare una classifica sui pizzaioli più bravi del paese.

I vincitori, che si sono classificati rispettivamente al primo e al secondo posto, sono L’antica pizzeria - Da Michele e Sorbillo. Due pizzerie napoletane all’insegna della tradizione culinaria del paese, che, ancora una volta, si è visto trionfare per la qualità della sua pizza e la bravura dei pizzaioli.

 

D’altronde, non è un caso che abbiano vinto delle pizzerie e dei pizzaioli napoletani: questo fantastico cibo è stato inventato proprio nella città partenopea.

 

La classifica di Yelp è stata realizzata sulle basi delle recensioni degli utenti iscritti, che si sono visti apprezzare maggiormente la pizza napoletana, un grande riconoscimento per la città. Su questo punto si sono soffermati Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi, e Gianni Simioli, conduttore de “La radiazza”, i quali hanno discusso sui vari tentativi di imitazione nel mondo della pizza napoletana, che ne continuano ad abbassare la qualità.

 

Borrelli e Simioli si sono anche occupati di annunciare la “vittoria” delle due pizzerie, mentre la classifica prevede che al terzo posto ci sia una pizzeria fiorentina. Firenze risulta, infatti, un’altra città che è spiccata tra le migliori, così come Roma, che si aggiudica il quarto posto. Milano è stata invece esclusa dalla classifica.

 

Il binomio pizza – Italia è sempre più forte e praticamente ogni città del mondo prova a copiarci, ma senza successo: la pizza vera, quella italiana, si mangia solo nel Bel Paese.

publisher
back to top