menupizza.it - storia e ricette della pizza in Italia e nel mondo

Informazioni:

Scrivici info@menupizza.it

in Pizza News

Nasce dalla mente di Ciro Oliva, dove il nome è una garanzia. Appartiene alla quarta generazione di “Concettina ai Tre Santi”, pizzeria nel cuore di Napoli. Sarà lui il pizzaiolo di Casa Sanremo, un luogo creato all’insegna del Festival dal Consorzio Gruppo Eventi e ideato da Vincenzo Russolillo e Mario Marino.

A Casa Sanremo sono state proposte le classiche pizze margherita e marinara, oltre a nuove idee tutte dedicate al Festival della musica italiana.

 

Un esempio è la Pizza Sanremo 2016, con un impasto che è fatto partendo da una base di pomodorino ramato fiaschetto semi secco, proveniente dal presidio slow food di Torre Guaceto, giuncata delle vacche agerolesi (tipico formaggio ligure), olive taggiasche presidio slow food, piccantella del salumificio Spiezia, farine Molino Caputo e olio dop ligure. Grazie all’insieme di questi ingredienti insoliti, si riesce a dare un giusto equilibrio alla pizza, che viene completata con un retrogusto piccante che ne esalta ancora di più i sapori.

 

La pizzeria Concettina ai Tre Santi è nata nel ’51, dalla bisnonna di Ciro, che si fece conoscere per la sua pizza fritta che distribuiva nel quartiere Sanità. Oggi, il pronipote, si occupa di mandare avanti l’attività di famiglia, partecipando al contempo anche ad eventi finalizzati a promuovere il quartiere e dargli nuova vita.

 

Ciro Oliva, che viene già visto come il prodigio della pizza napoletana, non si è limitato a creare una pizza dedicata Festival, ma ha voluto omaggiarne anche i conduttori con quattro differenti pizze: “Sorrisi e canzoni”, dedicata al conduttore, Carlo Conti, “Margherita, per l’unità d’Italia”, per Madalina Ghenea, “Marinara, il canto della città di mare”, per Virginia Raffaele e “Inverno, la stagione dell’amore”, per Gabriel Garko.
E’ stato dunque un Sanremo all’insegna della pizza, come nella vera tradizione culinaria del nostro paese, un magnifico esempio di “italianità” apprezzato praticamente ovunque.

publisher
back to top